LIke, followers e seguaci facili? si ma tutti finti!

Giorni fa, mentre scandagliavo la rete incuriosita da Gabriele Mei Live, A Homeless, sono finita nel canale di Mrnichilista,  uno youtuber piuttosto conosciuto che, un po' come Gabriele (ma si potrebbe dire lo stesso di tutti i big del tubo che mi è capitato di guardare) divide...
Ora però non voglio parlarvi del canale di Mrnichilista, mi sono appassionata a quello di Gabriele perché, nel bene o nel male, abbonda di umanità, e non ho avuto la stessa reazione con Mrnichilista che ha i suoi pensieri personali e soprattutto un modo molto personale di esporli, che può piacere o non piacere. Quello che si nota immediatamente, curiosando anche velocemente nei suoi video, è l'altissimo numero di dislike, ovvero i "non mi piace" che colleziona. 

La proporzione non regge, i numeri non tornano, a tanti dislike dovrebbero corrispondere altrettanti commenti negativi provenienti da profili fasulli e, a differenza di Gabriele che credo ne cancelli parecchi Mrnichilista mi è sembrato molto più trasparente verso la critica, forte di una sicurezza autoritaria e illuminato dal dono dell'oratoria, punti di forza che non si conciliano con una vita randagia.

Ma, appunto, non è di Mrnichilista che voglio parlarvi, bensì dell'origine di questi fiumi di dislike fasulli che provengono dal sito https://kingdomlikes.com.

Chiunque abbia un profilo su qualsiasi piattaforma in rete, da twitter a youtube passando per instagram e pinerest ecc.. conosce il valore del like e, a volte, anche del dislike. Personalmente non ho mai dato troppa importanza al fenomeno social, nasco come blogger della vecchia scuola e ho sempre considerato il contenuto come l'unica chiave, magari non per il successo, ma quantomeno per una dignitosa reputazione online.

Già ho impiegato alcuni anni per attenuare le mie reticenze e iscrivermi all'allora gettonatissimo facebook e anche oggi, pur leggendo le calde raccomandazioni dei guru del web che invitano ad un ampio e costante utilizzo di queste piattaforme sociali, io non ho il tempo e la voglia di perderci molto tempo... ne dedico poco, saltuariamente, giusto per aggiornarmi e cercare di capire in quali direzioni la rete stia andando...


Ci sono molti gruppi creati per barattare like, iscrizioni, condivisioni, supporti nei concorsi, ci si iscrive e ci si trova dentro a spirali di richieste spesso assurde... Tempo fa, sperimentando uno di questi gruppi di fb, mi sono impelagata con una tipa che mi ha chiesto di sostenere il suo progetto sociale per aiutarla a ottenerne il finanziamento, il progetto riguardava ragazzini disagiati e non me la sono sentita di negarle il mio sostegno e ho impiegato una ventina di minuti almeno per iscrivermi, confermare i miei dati personali (e me li hanno proprio chiesti tutti) entrare, cercare, leggere e votare! E poi mi sono sentita un verme perché se anche quel progetto era nobile gli altri non erano da meno!
Insomma, a volte questi gruppi richiedono troppo tempo, contrattazione, contatti personali, magari discussioni, rischiano di diventare dispersivi...

Con Kingdomlikes si abbattono le contrattazioni e ci si affida direttamente all'intermediario, il sito, che gestisce il mercato dei pollici alzati e dei pollici versi.
Con l'iscrizione ti regalano una manciata di punti, e altri punti si possono guadagnare con le azioni (appunto mettendo i vari like, cuoricini ecc...) sulle attività proposte. Se poi uno ha fretta e vuole realizzare subito il risultato, può anche spendere i soldini (ma va?) e comprare i punti senza investire il proprio tempo in questo pseudosostegno.

Il sito mi ha incuriosita e ho voluto testarlo.

Come prima cosa vi dico che si, Mrnichilista è effettivamente presente nella pagina dei dislike su youtube,  ma non sono stata così crudele da prestarmi a questo gioco, ho skippato i dislike giusto per togliermi questa curiosità e poi per qualche giorno sono stata attiva soprattutto nella pagina dei likes instagram. Le foto sono l'attività più veloce e divertente, raramente skippo qualcosa che proprio non mi piace e su cui, quindi, non voglio far battere il mio cuore. Ragazze in posa, rare quelle in costume tra l'altro, coppiette, sposini, gruppi di amici, insomma tutta quella gente normale che pensa di essere più figa, agli occhi degli altri, con centinaia di like sulle proprie foto. Ma non fanno male a nessuno. Credo anzi che per i like su istagram il sito funzioni molto bene, così come (testimone Mrnichilista) funziona bene per i dislike di youtube. Per quanto riguarda i like di  youtube io avrei parecchie riserve a utilizzarlo... magari qualcuno, se proprio uno vuole risollevare un video che è stato preso di mira da qualcuno, ma youtube mica è scemo e se ha il sospetto che i like o le iscrizioni siano falsate col cavolo che concede la monetizzazione... Cosa diversa per i siti non monetizzabili, in fondo in quelli non c'è da perdere nulla... O quasi...

Ma torniamo al sito... vi siete iscritti, avete ricevuto il vostro bonus di benvenuto, avete guadagnato qualche punto mettendo like in giro e ora volete reinvestire il vostro capitale sulle vostre pagine...
Inserite la prima pagina, decidete il costo (parliamo sempre di punti) per ogni click e, volendo, il numero di click giornalieri e addirittura il target di utenti che volete raggiungere...
Ufficializzate la vostra offerta, quindi, e in men che non si dica i like iniziano ad arrivare. Il tutto avviene in tempo reale, davanti ai vostri occhi stupiti e meravigliati perché, tutto sommato, non avete fatto altro che mettere un paio di like pure voi e ora vi tornano indietro...
Fantastico, veloce, rapido e indolore....
Il secondo giorno il programma continua a funzionare bene.
Il terzo giorno qualcosa sembra essersi arenato... io avevo impostato un numero di like giornalieri modesti e con un cpc decisamente invitante (il massimo) ma nessuno aveva accettato la mia offerta...
il quarto giorno la situazione continua ad essere stagnante, per quanto la richiesta sia minima (una decina di like al giorno) nessuno li ha fatti.

A questo punto capisci che se non investi un po' di punti sul booster, le tue pagine non saranno visualizzate dagli altri utenti, anzi è indifferente mettere un cpc alto o basso perché alla fine è probabile che chi clicca non sia poi così selettivo da selezionare solo le offerte più alte, quando queste saranno finite il sito riproporrà quelle ancora non evase...

Allora cambio strategia. Azzero le richieste di pochi like che avevo inserito e decido di investire tutto sui like alla pagina fb di questo blog... la pagina rotocalco, si!

Questo è un blog generalista che   viene aggiornato con periodicità altalenante, ci sono periodi di lungo silenzio e periodi in cui la scrittura torna ad essere più intensa, periodi in cui scrivo solo io o periodi in cui altri collaboratori ci danno dentro, non ho  mai considerato questo blog come mezzo di guadagno (non ci ripago neanche il dominio...) ho altri blog di "settore" in cui la scrittura è oggettivamente indirizzata a specifici argomenti e in questo, invece, posso scrivere quello che voglio! 
Alcuni post si indicizzano molto bene, altri faticano di più, ma questo succede anche nel mio blog di punta che ha migliaia di link in ingresso e una pagina fb con poco meno di 800 iscritti, tutti spontanei (pur avendo tolto il tool di fb dalle pagine per sostituirlo con un molto meno invadente link laterale).
Certo sono numeri insignificanti rispetto a chi desidera almeno 1000 like su ogni propria foto personale, ma sono il frutto di un lavoro duraturo nel tempo, autentico e solido.

I link di kingdomlikes.com non sono solidi affatto....

Ho inserito la mia pagina fb, dunque, ho messo il cpc invitante a 10 punti di guadagno, ho selezionato "solo utenti italiani" perché speravo, quantomeno, di riuscire a coinvolgere un pubblico potenzialmente interessato e ho attivato il booster...
Tutti i miei (credo 1000) punti accumulati in un paio di giorni di "lavoro" se ne sono andati velocemente e la mia pagina dei like è schizzata alle stelle...
100 like in ingresso e... poco dopo, 100 like tolti!

Fb è abbastanza invadente, se ti iscrivi una pagina poi ti ritrovi gli aggiornamenti sulla tua homepage, se metti un like o un commento ti arrivano notifiche, insomma quale persona normale vorrebbe farsi davvero caricarsi di tanti "fastidi" social, a meno che non lo facciano con un profilo appositamente creato, di solito questi like vengono revocati molto presto... Ah, dimenticavo di dire, nonostante io avessi appositamente selezionato la sola utenza italana non ho visto neanche un italiano tra questi fantafollowers...

Il servizio di kingdomlikes.com quindi non è affatto garantito, o almeno non con tutti i social. Probabilmente è efficace con instagram e forse con pinerest ma i like di facebook sono stelle cadenti e con youtube, mi spiace dirlo, credo che funzioni soprattutto con i dislike

Resta il fatto che un sito che propone i dislike non sia proprio simpatico e, soprattutto non è proprio simpatico chi inserisce il profilo di uno youtuber per farlo screditare, indipendentemente dai video che pubblica e indipendentemente da un progetto di scalata seo, cosa  sarebbe scorretta ma almeno sensata...

stampa la pagina

Commenti