venerdì 8 settembre 2017

Il Guduchi, la mia nuova droga naturale e legale


Ho scoperto un prodotto che reputo straordinario e questo non è un post sponsorizzato, insomma nessuno mi paga per dire quello che sto scrivendo... piccola premessa per farvi capire che non voglio vendere nulla e che non ho motivi per amplificare in alcun modo i benefici che sto traendo da questo prodotto.

Il guduchi è uno dei tanti nomi che viene attribuito alla Tinospora cordifolia, una pianta che cresce in zone piuttosto lontanucce da casa mia (India, Birmania e Sri Lanka) utilizzata da secoli nella medicina ayurvedica per le sue innumerevoli proprietà che le hanno regalato l'appellativo di nettare degli dei.
Il rizoma del Guduchi non può essere utilizzato negli integratori alimentari in Italia, anche se non riesco a reperire in rete la ragione di questo divieto, nè riesco a capire se è possibile acquistare e utilizzare in sicurezza tisane o pastiglie a base di altre parti della pianta che non sembrano presentare effetti collaterali, salvo forse in gravidanza e in allattamento. 

Io il goduchi l'ho provato e acquistato sotto forma di olio, il prodotto che ho acquistato è commercializzato dalla Just, non lo troverete quindi in negozio o in erboristeria ma dovrete rivolgervi a una delle tante rappresentanti di zona, non credo che reperirlo possa essere un problema.

Ho sempre considerato i prodotti della Just buoni ma costosi, il roll-on di goduchi che ho acquistato mi è costato 19 euro, forse non sono pochi ma credo che il prodotto li valga tutti, anche perchè mi ha dato immediatamente quei benefici che ho cercato ripetutamente con integratori alimentari comprati in farmacia allo stesso prezzo da cui non ho tratto alcun miglioramento.
Cosa stavo cercando? Un aiuto naturale per combattere lo stress derivato da una vita fatta di tanto lavoro e impegni continui che stavano diventando oltremodo pesanti. Il mio livello di attenzione era in forte calo già da troppo tempo, e per quanto mi dicessi "ho solo bisogno di una vacanza" al rientro delle vacanze quello che mi occorreva era un'altra vacanza per riprendermi dalla vacanza... E in vacanza non si può sempre vivere....


Però aggiungerei anche altro...La cosa che più volevo combattere era quella sorta di apatia che mi stava aggredendo, il sentirmi soccombere di fronte a situazioni che non avevo più voglia di fronteggiare, ora non so se vi è mai capitato di sentirvi così, tanto schiacciati dalla frenesia del dover fare da non riuscire più ad apprezzare le cose belle e semplici della vita.  Vivevo nella sensazione continua di non avere tempo per altro, l'ossessione per le responsabilità, insomma tutto stava assumendo proporzioni eccessive e stava intaccando fortemente l'aspetto emotivo della mia vita, impedendomi poi di rilassarmi realmente quando potevo per ricaricare le energie in modo positivo.

L'olio di guduchi della Just è sostanzialmente un prodotto antistress (oltre al goduchi ci sono altri ingredienti naturali come lime e lavandino), si passa il roll-on nelle zone sensoriali riecettive del corpo (dietro le orecchie, oppure sulla nuca o ancora sui polsi) e vuoi per gli effetti dell'aromaterapia, vuoi per gli effetti veri e propri dell'olio essenziale... arriva un'incredibile ondata di lucida energia.
Lucida... perchè qualche porticina nel cervello che si era chiusa si riapre e permette di affrontare il lavoro e la quotidianità con un'atteggiamento più consapevole, più lungimirante. Insomma il mio livello di attenzione è finalmente tornato a sollevarsi come nei miei periodi di forma migliore. Non dico che l'olio di goduchi mi regali una giornata di 48 ore ma la mia gestione del tempo è meno traumatica e riesco a ottimizzare molto meglio le cose da fare, senza sentirmene schiacciata.

Abbatte lo stress, aiuta le facoltà celebrali, predispone verso atteggiamenti umani costruttivi e piacevoli, come definirlo se non una droga, ovviamente legale e naturale...

p.s. credo che sia un prodotto di nuova immissione in commercio in quanto non  ho trovato la pagina specifica della just che lo propone...

Nessun commento:

Posta un commento