Una volta c'era anche l'elettromeopatia

Quando nell'ottocento si svilupparono gli studi sull'omeopatia, ci fu un medico italiano (il conte Cesare Mattei) che studiò un'ulteriore sistema detto " elettromeopatia".
Tale complesso di cure nell'ottocento e all'inizio del novecento richiamò l'interesse di molte persone, talora nobili.
il conte in una vetrata di Rocchetta Mattei (foto cristinafil)

Le cure del dr. Mattei furono citate anche in un famosissimo romanzo russo.
Per conoscere meglio il personaggio e i suoi studi medici, magari conviene fare una visita alla Rocchetta Mattei nei pressi di Bologna (un notevole edificio in stile eclettico). La Rocca ora appartiene ad una fondazione. Le visite guidate sono curate dalla pro-loco di Riola.

la Rocchetta Mattei in una vecchia foto



un francobollo tedesco del 1996 ricorda
il principio base dell'omeopatia "similia similibus curentur"
L'elaborazione ulteriore del Dr Mattei ( l'elettromeopatia) ebbe invece
un seguito effimero 


Vedi foto Rocchetta Mattei e altre informazioni

°°
stampa la pagina

Commenti