sabato 23 gennaio 2016

Ravenna, la seduzione dell'antico

Presso il MAR – Museo d'Arte della città di Ravenna dal 21 febbraio al 26 giugno 2016 è programmata la mostra La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp da De Chirico a Pistoletto.




Nelle sale del Mar è prevista l’esposizione di oltre 130 opere di grandi protagonisti e anche di alcuni outsiders.
La prima sezione espositiva prenderà spunto da alcune parole di Carlo Carrà “Quel non so che di antico e di moderno", altre tematiche previste sono : la Natura Morta, il Paesaggio, le Inquietudini Barocche, il Mito ed il Sacro, le Archeologie e infine le Citazioni.
In via generale l'esposizione ravennate, riguardando un po' la storia del secolo scorso, mira a documentare artisti e vicende che spesso confermano l'attenzione all' “antico” di molti artisti che anche se aggregati a correnti diverse (qualche volta d'avanguardia) non hanno tralasciato l'opportuna attenzione  alla memoria storica.
Il MAR è ubicato nella c.d. Loggetta Lombardesca collegata all'antica Abbazia di Santa Maria in Porto.

vecchia foto della Loggetta Lombardesca
Il luogo non è distante dalla stazione ferroviaria

E' ovviamente anche una buona occasione per vedere o rivedere i bei mosaici bizantini di Ravenna ed altri interessanti siti.
Nelle stesse sale del Mar ci sono notevoli collezioni permanenti e una pregevole raccolta di mosaici non antichi.

°°°


le copertine di Alpav ( Historia et Phantasia)


Nessun commento:

Posta un commento