sabato 19 novembre 2011

Il destino del pubblico impiego

Brunetta ormai è (fortunatamente) un ricordo, per qualcuno un incubo, certo non sarà facile risvegliarsi e porre rimedio ai meccanismi autodistruttivi che ha meticolosamente attivato per paralizzare il pubblico impiego.
Dall'istituzione di enti magna-magna (autorevolissimi però) fino ad una politica di ostruzionismo capillare volta a immobilizzare l'operatività della cosa pubblica e dunque, a dimostrare che non funziona.
C'è da chiedersi quanti incompetenti abbia assunto per sfasciare i servizi pubblici.

Leggi tutto l'articolo su opinionando

L'eutanasia del pubblico impiego

Nessun commento:

Posta un commento