Palais Royal, la meraviglia degli scarabei di smeraldo

Se siete a Bruxelles nel mese giusto non potete perdervi una visita al Palazzo Reale. Essendo un edificio ancora utilizzato dal Re (che però non ci abita) è aperto solo un mese all’anno, io sono stata fortunata ed era aperto proprio quando sono andata a Bruxelles.

L’ingresso è gratuito, ma dovrete sopportare di visitarlo seguendo un percorso lineare obbligato delimitato da cordoni, e se c’è tanta gente si trasforma in un serpentone umano lento e irritante, e non permette di soffermarsi ad ammirare i dettagli.
Le stanze sono tutte riccamente decorate con stucchi, dorature, dipinti, arazzi, mobili pregiati, cineserie, tappeti preziosi… ma non sono le sontuose sale del palazzo il vero motivo della mia visita, bensì l’installazione dell’artista belga Jan Faber nell’ultima sala del percorso, quella degli specchi.

Continua a leggere l'articolo...
stampa la pagina

Commenti