Disparity rate nel nord Est, parity nelle regioni interne

L’instabilità tariffaria nel Veneto è dominata da Venezia, dove i prezzi oscillano fino al 23%.
Subito dopo il Veneto, la maggiore disparità tariffaria si registra in Toscana, con un tasso del 16%. A trainare questo gap dei prezzi, Firenze con una variazione dei prezzi del 24%. Segue il Lazio con il 15% su un campione di 1115 Hotel analizzati: i prezzi variano da 135€ di minima per doppia a notte e 155€ di massima. Sardegna e Sicilia, che presentano una forte stagionalità tariffaria, registrano un disparity index del 14%, con minime autunnali di 98€ e massime di 112€ per la prima; mediamente più economica la Sicilia con 88€ min e 100€ max.



Leggi tutto l'articolo: Disparity rate nel nord Est, parity nelle regioni interne

Commenti